Demo
Email
  • Home
  • Vicenza e Dintorni

Il territorio di Vicenza è così vario e le mete da raggiungere sono talmente numerose, che non avrete difficoltà a trovare luoghi che invogliano a fare una gita. Obbligatorie sono le tappe a Marostica e a Bassano del Grappa, per godere l’atmosfera medievale che ancora anima le due città oppure a Cima Grappa, luogo di importante memoria storica. Da non sottovalutare una gita ai due colli subito fuori Vicenza su cui dominano i Castelli di Giulietta e Romeo oppure una visita alle numerose Ville Palladiane situate in diverse zone del territorio vicentino. Percorsi guidati alla scoperta di questi luoghi per rivivere la loro storia e assaporarne le tradizioni. Gli itinerari si possono effettuare in mezza giornata o in giornate intere in base alle esigenze.

Marostica

Visita alla cittadina di Marostica cominciando il percorso dalla corte d’armi all’ interno del Castello da Basso che domina la famosa Piazza degli Scacchi dove ogni due anni si rivive la tradizione della famosa Partita a Scacchi viventi. La visita prosegue con una suggestiva passeggiata nel centro storico cittadino percorrendo i portici veneziani e le viuzze medioevali che si snodano lungo la poderosa cinta muraria e costeggiano il brolo dell’antico borgo. Durata della visita 1,30h circa (la visita al castello è facoltativa) 

Marostica Castello Superiore

Marostica Castello Superiore

Marostica Piazza Degli Scacchi Castello Da Basso

Marostica Piazza Degli Scacchi Castello Da Basso

Marostica Cinta Di Mura

Marostica Cinta Di Mura

Marostica Cinta Di Mura

Marostica Cinta Di Mura

Bassano

Visita del centro di questa vivace cittadina di grande tradizione storica. Partendo dalla panoramica via dei Martiri una “passeggiata con vista” ci farà ammirare lo spettacolo dell’Altopiano e di Cima Grappa. Si raggiunge poi il cuore pulsante di Bassano, rappresentato dalle sue tre ariose piazze osservando gli affreschi che ancor oggi decorano gli esterni di alcuni palazzi. Facendo pochi passi si arriva poi alla terrazza di Palazzo Sturm sede dei musei della stampa Remondini e dell’Arte della ceramica per fare una breve sosta fotografia. La visita si conclude sul famoso Ponte degli Alpini tradizionale punto di incontro bassanese e luogo di memoria storica. Vicino al Ponte è possibile fare una sosta al Museo degli Alpini o al Museo della Grappa entrambe a pochi passi dal Ponte Durata della visita 2h circa. 

Bassano Del Grappa Ponte Degli Alpini

Bassano Del Grappa Ponte Degli Alpini

Bassano Del Grappa Piazza Della Liberta

Bassano Del Grappa Piazza Della Liberta

Bassano Chiesa Di San Francesco Piazza Garibaldi

Bassano Chiesa Di San Francesco Piazza Garibaldi

Bassano Vista Dalla Cima Della Torre Civica

Bassano Vista Dalla Cima Della Torre Civica

Bassano Vista Dalla Cima Della Torre Civica

Bassano Vista Dalla Cima Della Torre Civica

Cima Grappa

La visita in questo luogo permette di sentire l’ancora vivo ricordo legato agli avvenimenti bellici della Prima Guerra Mondiale che si fonde con un paesaggio mozzafiato. La visita non può fare altro che suscitare forti emozioni percorrendo i camminamenti e le trincee di Col Campeggia e la Galleria Vittorio Emanuele costruiti durante la Grande Guerra. Il percorso si conclude a Cima Grappa facendo tappa all’omonimo Ossario. Per la visita sono consigliate scarpe comode ed, eventualmente, qualcosa per coprirsi quando si raggiunge la cima. La visita ha una durata di una mezza giornata o di una giornata intera (a seconda del tipo di meta desiderata)

Cima Grappa Panorama

Cima Grappa Panorama

Cima Grappa Panorama

Cima Grappa Panorama

Cima Grappa Cimitero Italiano

Cima Grappa Cimitero Italiano

Cima Grappa Cimitero Austro Ungarico

Cima Grappa Cimitero Austro Ungarico

Cima Grappa

Cima Grappa

Caldogno

Villa Caldogno

Visita a questa villa palladiana commissionata al famoso architetto da un attivo commerciante di seta vicentino che, dopo aver ricevuto in eredità alcune proprietà terriere, decise di creare un importante centro agricolo. La visita comincia nel parco della villa e prosegue poi all’ interno cominciando dal seminterrato dove sono ancora ben visibili i resti di una struttura preesistente alla villa. Si raggiunge poi il piano nobile per ammirare due stanze affrescate dall’ estro di Giovanni Antonio Fasolo e Giovanni Battista Zelotti che presentano le vicende di Scipione e Sofonisba. Ci si sofferma poi nel salone delle feste dove gli affreschi portano il visitatore all’ interno di un’ architettura illusoria dove si prendono vita scene della vita in villa dell’ aristocrazia del tempo. Si conclude la visita nella Loggia decorata da Giovanni Antonio Fasolo. La visita ha una durata di 1,30 h circa.

Villa Caldogno Fronte

Villa Caldogno Fronte

Villa Caldogno Sotterranei

Villa Caldogno Sotterranei

Villa Caldogno Sala Interna

Villa Caldogno Sala Interna

Villa Caldogno Salone Centrale

Villa Caldogno Salone Centrale

 

Montecchio Maggiore

Affascinante passeggiata in visita agli esterni dei due castelli che ispirarono a Luigi da Porto la novella “Historia nuovamente ritrovata di due nobili amanti” da cui William Shakespeare trasse in seguito ispirazione per la sua più famosa tragedia, “Romeo e Giulietta”

I Castelli di Giulietta e Romeo

La visita inizia all’ interno della corte d’armi del Castello di Giulietta dove vengono illustrati le tecniche e i modi di costruzione delle fortificazioni medioevali e le caratteristiche di questo complesso sistema di difesa; prosegue alla volta del Castello di Romeo con la possibilità di osservare il panorama dall’ alto dalla torre del Mastio. Durata della visita 1,30 h circa.

Castelli Di Giulietta E Romeo Castello Di Romeo

Castelli Di Giulietta E Romeo Castello Di Romeo

Castelli Di Giulietta E Romeo Entrata Castello Di Giulietta

Castelli Di Giulietta E Romeo Entrata Castello Di Giulietta

Castelli Di Giulietta E Romeo Terrazza Al Castello Di Giulietta

Castelli Di Giulietta E Romeo Terrazza Al Castello Di Giulietta

Castelli Di Giulietta E Romeo Vista Dal Torrione Di Giulietta

Castelli Di Giulietta E Romeo Vista Dal Torrione Di Giulietta

 Villa Cordellina

Opera dell’architetto Massari e ispirata a moduli dichiaratamente palladiani, la residenza è legata all’ interessante storia dei suoi differenti proprietari che si sono alternati nei secoli. La visita comincia nel parco con la spiegazione dell’intero complesso residenziale e continua con una passeggiata nel suo bel giardino all’ italiana, prosegue poi all’ interno per ammirare l’importante salone delle feste affrescato da Gianbattista Tiepolo con un ciclo di affreschi ispirati ai fasti di Scipione l’Africano ed Alessandro Magno. Durata della visita 1,30 h circa.

Villa Cordellina Vista Dalla Strada Dellentrata Principale

Villa Cordellina Vista Dalla Strada Dellentrata Principale

Villa Cordellina Facciata Principale

Villa Cordellina Facciata Principale

Villa Cordellina Vista Delle Scuderie

Villa Cordellina Vista Delle Scuderie

 Lugo di Vicenza

Villa Godi Malinverni 

E’ una delle prime ville realizzate da Andrea Palladio, decorata dagli affreschi di abili  artisti quali Gianbattista Zelotti, Battista del Moro e Gualtiero Padovano. La visita fa rivivere l’atmosfera del film di Luchino Visconti “Senso”, girato proprio in questa prima villa palladiana situata in posizione amena sulle colline dell’alto Vicentino, da cui si gode di una magnifica vista. La visita dopo una breve passeggiata tra le aiuole del suo originale giardino all’italiana, prosegue agli interni della villa. Partendo dal piano inferiore dove è possibile ammirare un’originale cucina cinquecentesca, si raggiunge poi il piano nobile dove il visitatore rimane piacevolmente affascinato dagli ambienti interni decorati, in parte, da Giovan Battista Zelotti: lo stesso autore degli affreschi di Villa Emo a Fanzolo  e Villa Malcontenta a Mira. La villa possiede anche un interessante museo fondato nel 1852 dal Conte Andrea Piovene, che raccoglie i fossili ritrovati nello stesso anno dal geologo Achille de Zigno nel vicino torrente che scorre presso Breganze. Durata della visita 2 h circa. 

Villa Godi Malinverni

Villa Godi Malinverni

Villa Godi Malinverni Entrata Principale

Villa Godi Malinverni Entrata Principale

Villa Godi Vista Del Giardino

Villa Godi Vista Del Giardino

Villa Godi Interno Salone Delle Muse

Villa Godi Interno Salone Delle Muse

Lonigo

La Rocca pisana

Questa villa veneta in stile palladiano rappresenta l’opera più importante dell’architetto Vincenzo Scamozzi. Il nobile veneziano Vettor Pisani che possedeva nella zona estese proprietà terriere, la fece erigere sopra una collina dalla quale si dominava la pianura vicentina. Raggiunta la villa la vista è senza dubbio paesaggisticamente affascinante!! La visita comincia nel giardino della villa con la illustrazione dell’intero architettonico, cogliendo anche le differenze con la “simile” ma ben più famosa Villa Rotonda opera di Andrea Palladio. Si prosegue all’ interno per ammirarne il salone attorno al quale ruota il piano nobile con sale arredate con mobili d’epoca. Durata della visita 1,30 h circa.

Rocca Pisana

Rocca Pisana

Rocca Pisana Facciata Principale

Rocca Pisana Facciata Principale

Rocca Pisana Interno

Rocca Pisana Interno

Rocca Pisana Interno

Rocca Pisana Interno

Pojana Maggiore

Villa Pojana 

Questa villa in perfetto stile palladiano è un esempio di come l’architetto cercasse di rendere la struttura delle sue ville più funzionale possibile sia ai nobili sia alle attività agricole che vi erano svolte. La villa, quasi totalmente priva di particolari decorativi esterni, è sobria, misurata e in grande armonia con il paesaggio. La visita comincia nel giardino con la narrazione delle vicende della famiglia Poiana e prosegue poi con la visita degli interni per ammirarne l’architettura e le sale affrescate da  grandi decoratori come Anselmo Canera, Gianbattista Zelotti e Bernardino IndiaDurata della visita 1 h circa.

Villa Pojana

Villa Pojana

Particolare Serliana A Villa Pojana

Particolare Serliana A Villa Pojana

Busto Di Bonifacio Poiana E Stema Di Famiglia Loggia Di Villa Poiana

Busto Di Bonifacio Poiana E Stema Di Famiglia Loggia Di Villa Poiana

Soffitto Della Loggia A Villa Pojana

Soffitto Della Loggia A Villa Pojana

Soffitto Della Sala Degli Imperatori A Villa Pojana

Soffitto Della Sala Degli Imperatori A Villa Pojana

Camera Delle Grottesche a Villa Pojana

Camera Delle Grottesche a Villa Pojana

Orgiano

Villa Fracanzan Piovene 

All’ inizio del 1700 la famiglia Fracanzan, diventata tra le più importanti di Vicenza, per consolidare la propria immagine, commissionò all’architetto  Francesco Muttoni il progetto di questa magnifica villa immersa in un paesaggio suggestivo dove i Colli Berici lasciano spazio alla pianura. La visita parte dal magnifico giardino all’italiana (uno dei più vasti parchi paesaggistici del Veneto) dove vengono illustrate le storie della famiglia e della villa. Passeggiando lungo i grandi viali e fiancheggiando le due grandi peschiere la visita prosegue all’interno della villa. Gli arredamenti, ottima testimonianza di stili di vita passati,  permettono di fare un “tuffo” nei secoli scorsi. Molto singolari e, sicuramente imperdibili, sono la grande vecchia stireria e la famosa cucina con la sua collezione di rami completa e l’acquaio di marmo rosso che Napoleone tentò portare al Louvre. La visita ha una durata di 1,30 h circa. 

Villa Fracanzan Piovene A Orgiano

Villa Fracanzan Piovene A Orgiano

Barchessa Di Villa Fracanzan Piovene

Barchessa Di Villa Fracanzan Piovene

Cucina Di Villa Fracanzan Piovene

Cucina Di Villa Fracanzan Piovene

Il Serraglio Di Villa Fracanzan Piovene

Il Serraglio Di Villa Fracanzan Piovene